mercoledì - 19 Giugno - 2024
HomeCuriositàOltre la morte c'è qualcosa: lo scienziato ce lo dimostra

Oltre la morte c’è qualcosa: lo scienziato ce lo dimostra

oltre la morte c'è qualcosa

Credi che oltre la morte c’è qualcosa? Che quando moriamo, succede qualcosa di diverso dalla semplice fine?

I religiosi credono che oltre la morte c’è qualcosa e che tutti noi andiamo da qualche parte dopo la morte, e lì troveremo i nostri cari per trascorrere l’eternità o per reincarnarsi. Ma questa idea spesso va contro ciò che la scienza e la medicina crede.

Anche con opinioni divise, c’è molta ricerca su questo argomento intrigante per tutti gli esseri umani. Una delle opere più riconosciute è quella della psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross (1926-2004), che ha contribuito a formare diversi studi sull’argomento, tra cui la pubblicazione di 5 libri.

Rapporti di esperienze di pre-morteoltre la morte c'è qualcosa

Dai bambini agli anziani, le segnalazioni di persone che avevano subito un incidente o erano sul tavolo operatorio e “morivano” per alcuni minuti, ma venivano a vedere “l’altra parte” e tornavano in vita perché non avevano terminato la loro missione, stavano dando un contesto al lavoro della psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross (1926-2004).

La dottoressa Elisabeth è stata una pioniera nel trattamento di molte persone con malattie terminali. Ciò l’ha motivata, alla fine della sua carriera, a studiare l’aldilà. Attraverso la ricerca, ha conosciuto più di 20.000 casi di persone che hanno subito un’esperienza di pre-morte. Persone dai 2 ai 97 anni, di diverse religioni o addirittura atee.

Indipendentemente dal motivo per cui era avvenuta la quasi morte, i resoconti delle persone affermavano che non c’era paura o dolore. Le persone dicevano che avrebbero lasciato i loro corpi fisici e si sarebbero persino ritrovati morti nell’ambiente in cui si trovavano. Come se avessero semplicemente lasciato un bozzolo e si fossero allontanati per diventare farfalle.

Alcuni riferiscono l’incontro con i familiari che erano già deceduti, e che si vedono in un posto bello e tranquillo.

Diversi casi studiati dalla dottoressa Elisabeth sono di persone sulla sedie a rotelle, persone non vedenti, con cancro o sclerosi multipla. Riferiscono che in questa esperienza di pre-morte, erano in piena salute, con i sensi e i movimenti in perfetto funzionamento.

Poi, per qualche ragione, sono tornati al corpo da cui sono partiti per un momento, senza avere una nozione esatta del tempo che è passato. Sono rimasti con solo questo ricordo, arrivando a credere che quell’esperienza è ciò che accade davvero quando ognuno di noi fa parte di questo piano fisico.

Le segnalazioni di pre-morte sono prove che oltre la morte c’è qualcosa?

La scienza non può spiegare come qualcuno che non mostra più segni cerebrali possa ancora avere coscienza e sperimentare la pre-morte. Credono che questa sia solo un’esperienza di vita, creata dal cervello e motivata dai diversi sentimenti che ci influenzano quando sperimentiamo una situazione estrema.

Ma considerando che è davvero un’esperienza dell’anima, che è indipendente dalla coscienza del corpo fisico, tutto è possibile, anche se non è fisicamente probabile.

Con questi rapporti documentati durante gli anni di ricerca della dottoressa Elisabeth e la rilevanza dello studio condotto da lei, il suo lavoro ha guidato diversi cambiamenti nel campo medico e scientifico, relativi al trattamento più umano che le persone dovrebbero ricevere negli ospizi, o alle persone con malattie allo stadio terminale.

Tre anni dopo la sua morte nel 2007, la dottoressa è stata eletta al Women of the Hall, negli Stati Uniti, dove ha esercitato la sua professione.

Anche con studi e relazioni, le ragioni che possono far accadere un’esperienza straordinaria come la pre-morte, sono ancora un mistero. Ma il fatto è che le relazioni esistono, e anche con opinioni avverse, dobbiamo solo scegliere di credere o meno.

Di seguito 4 libri in italiano scritti dalla psichiatra Elisabeth Kübler-Ross sull’aldilà

Nessun prodotto trovato.

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!

Se stai leggendo questo articolo, è grazie alla tua generosità e a quella di molte altre persone come te. Puoi contribuire con una piccola donazione alla crescita di Gesù è tra noi.

Rimani connesso iscriviti al canale

-

Più popolari

-

Preghiere più lette

-