mercoledì - 19 Giugno - 2024
HomeVangelo e Parabole36 Incredibili miracoli compiuti da Gesù - 2^ PARTE

36 Incredibili miracoli compiuti da Gesù – 2^ PARTE

10. Gesù guarisce la mano paralizzata di un uomo

Un altro sabato entrò nella sinagoga e insegnava, e c’era un uomo la cui mano destra era raggrinzita. I farisei e gli insegnanti della legge stavano cercando un motivo per accusare Gesù, quindi lo guardarono attentamente per vedere se sarebbe guarito di sabato. Ma Gesù sapeva cosa stavano pensando e disse all’uomo con la mano avvizzita: “Alzati e mettiti di fronte a tutti”.

Così si alzò e rimase lì. Allora Gesù disse loro: “Io vi chiedo, che è lecito di sabato: fare il bene o fare il male, per salvare la vita o per distruggerla?” Li guardò tutti intorno e poi disse all’uomo: “Stendi la mano”. Lo ha fatto e la sua mano è stata completamente ripristinata. Ma i farisei e gli insegnanti della legge erano furiosi e cominciarono a discutere tra loro cosa avrebbero potuto fare a Gesù. ~ Luca 6: 6-11

11. Gesù risuscita il figlio di una vedova

Poco dopo, Gesù andò in una città chiamata Nain, e con lui andarono i suoi discepoli e una grande folla. Mentre si avvicinava alla porta della città, veniva portato via un morto: l’unico figlio di sua madre, ed era una vedova. E una grande folla dalla città era con lei. Quando il Signore la vide, il suo cuore si rivolse a lei e disse: “Non piangere”. Quindi salì e toccò la bara su cui lo stavano trasportando e i portatori rimasero immobili. Disse: “Giovane, ti dico, alzati!” Il morto si mise a sedere e cominciò a parlare, e Gesù lo restituì a sua madre. Erano tutti pieni di soggezione e lodavano Dio. “Un grande profeta è apparso tra noi”, hanno detto. “Dio è venuto per aiutare il suo popolo”. Questa notizia su Gesù si diffuse in tutta la Giudea e nel paese circostante. ~ Luca 7: 11-17

12. Gesù calma una tempesta

Quindi salì sulla barca ei suoi discepoli lo seguirono. All’improvviso una tempesta furiosa si alzò sul lago, così che le onde spazzarono la barca. Ma Gesù stava dormendo. I discepoli andarono e lo svegliarono dicendo: “Signore, salvaci! Stiamo per annegare! ” Lui rispose: “Tu di poca fede, perché hai tanta paura?” Poi si alzò e rimproverò i venti e le onde, ed era completamente calmo. Gli uomini furono sbalorditi e chiesero: “Che tipo di uomo è questo? Anche i venti e le onde gli obbediscono! ” ~ Matteo 8: 23-27 descritto anche in Marco 4: 35-41 e Luca 8: 22-25

13. Gesù getta i demoni in un branco di maiali

Quando arrivò dall’altra parte nella regione dei Gadareni, due uomini posseduti da demoni provenienti dalle tombe lo incontrarono. Erano così violenti che nessuno poteva passare da quella parte. “Cosa vuoi da noi, Figlio di Dio?” gridarono. “Sei venuto qui per torturarci prima del tempo stabilito?” A una certa distanza da loro si stava nutrendo una grande mandria di maiali. I demoni implorarono Gesù: “Se ci scacci, mandaci nel branco di maiali”. Disse loro: “Andate!” Così uscirono e andarono nei maiali, e l’intera mandria si precipitò giù per la riva scoscesa nel lago e morì nell’acqua. Coloro che si occupavano dei maiali scapparono, andarono in città e riferirono tutto questo, compreso quello che era successo agli uomini posseduti dai demoni. ~ Matteo 8: 28-33 descritto anche in Marco 5: 1-20 e Luca 8: 26-39

14. Gesù guarisce una donna in mezzo alla folla

Proprio in quel momento una donna che era stata soggetta a sanguinamento per dodici anni si avvicinò alle sue spalle e gli toccò l’orlo del mantello. Disse a se stessa: “Se tocco solo il suo mantello, sarò guarita”. Gesù si voltò e la vide. “Coraggio, figlia”, ha detto, “la tua fede ti ha guarita”. E la donna fu guarita in quel momento. ~ Matteo 9: 20-22 descritto anche in Marco 5: 25-34 e Luca 8: 42-48

15. Gesù risuscita in vita la figlia di Iairo

Quando Gesù fu di nuovo attraversato in barca dall’altra parte del lago, una grande folla si radunò intorno a lui mentre era in riva al lago. Poi venne uno dei capi della sinagoga, di nome Giairo, e quando vide Gesù cadde ai suoi piedi. Lo supplicò sinceramente: “La mia piccola figlia sta morendo. Per favore, vieni e metti le mani su di lei in modo che possa essere guarita e vivere “.

Così Gesù andò con lui. Una grande folla lo seguiva e si stringeva intorno a lui. […] Mentre Gesù stava ancora parlando, alcune persone vennero dalla casa di Giairo, il capo della sinagoga. “Tua figlia è morta”, dissero. “Perché disturbare più l’insegnante?” Udendo quello che dicevano, Gesù gli disse: “Non aver paura; credici e basta.” Non lasciò che nessuno lo seguisse tranne Pietro, Giacomo e Giovanni il fratello di Giacomo. Quando arrivarono a casa del capo della sinagoga, Gesù vide un trambusto, con persone che piangono e si lamentano ad alta voce. Entrò e disse loro: “Perché tutto questo trambusto e lamenti? Il bambino non è morto ma dorme. ” Ma hanno riso di lui.

Dopo averli messi tutti fuori, prese il padre e la madre del bambino e i discepoli che erano con lui ed entrò dov’era il bambino. La prese per mano e le disse: “Talitha koum!” (che significa “Bambina, ti dico, alzati!”). Immediatamente la ragazza si alzò e iniziò a camminare (aveva dodici anni). A questo erano completamente sbalorditi. Ha dato ordini severi di non farlo sapere a nessuno e ha detto loro di darle qualcosa da mangiare. ~ Marco 5: 21-24, 35-43, descritto anche in Matteo 9:18, 23-26 e Luca 8: 40-42, 49-56 “Ma hanno riso di lui. Dopo averli messi tutti fuori, prese il padre e la madre del bambino e i discepoli che erano con lui ed entrò dov’era il bambino. La prese per mano e le disse: “Talitha koum!” (che significa “Bambina, ti dico, alzati!”).

Immediatamente la ragazza si alzò e iniziò a camminare (aveva dodici anni). A questo erano completamente sbalorditi. Ha dato ordini severi di non farlo sapere a nessuno e ha detto loro di darle qualcosa da mangiare. ~ Marco 5: 21-24, 35-43, descritto anche in Matteo 9:18, 23-26 e Luca 8: 40-42, 49-56 “Ma hanno riso di lui. Dopo averli messi tutti fuori, prese il padre e la madre del bambino e i discepoli che erano con lui ed entrò dov’era il bambino. La prese per mano e le disse: “Talitha koum!” (che significa “Bambina, ti dico, alzati!”). Immediatamente la ragazza si alzò e iniziò a camminare (aveva dodici anni).

A questo erano completamente sbalorditi. Ha dato ordini severi di non farlo sapere a nessuno e ha detto loro di darle qualcosa da mangiare. ~ Marco 5: 21-24, 35-43, descritto anche in Matteo 9:18, 23-26 e Luca 8: 40-42, 49-56 Immediatamente la ragazza si alzò e iniziò a camminare (aveva dodici anni). A questo erano completamente sbalorditi. Ha dato ordini severi di non farlo sapere a nessuno e ha detto loro di darle qualcosa da mangiare. ~ Marco 5: 21-24, 35-43, descritto anche in Matteo 9:18, 23-26 e Luca 8: 40-42, 49-56 Immediatamente la ragazza si alzò e iniziò a camminare (aveva dodici anni). A questo erano completamente sbalorditi. Ha dato ordini severi di non farlo sapere a nessuno e ha detto loro di darle qualcosa da mangiare. ~ Marco 5: 21-24, 35-43, descritto anche in Matteo 9:18, 23-26 e Luca 8: 40-42, 49-56

16. Gesù guarisce due ciechi

Mentre Gesù partiva da lì, due ciechi lo seguirono, gridando: “Abbi pietà di noi, Figlio di Davide!” Quando fu entrato in casa, i ciechi andarono da lui e chiese loro: “Credi che io sia in grado di farlo?” “Sì, Signore”, risposero. Quindi toccò i loro occhi e disse: “Secondo la vostra fede sia fatto a voi”; e la loro vista fu ristabilita. Gesù li avvertì severamente: “Guardate che nessuno lo sappia”. Ma sono usciti e hanno diffuso la notizia su di lui in tutta quella regione. ~ Matteo 9: 27-31

17. Gesù guarisce un uomo incapace di parlare

Mentre uscivano, un uomo che era posseduto da demoni e non poteva parlare fu portato da Gesù. E quando il demone fu scacciato, l’uomo che era stato muto parlò. La folla è rimasta sbalordita e ha detto: “Niente di simile è mai stato visto in Israele”. Ma i farisei dissero: “È per mezzo del principe dei demoni che scaccia i demoni”. ~ Matteo 9: 32-34

18. Gesù guarisce un uomo che è storpio da 38 anni

Qualche tempo dopo, Gesù salì a Gerusalemme per una delle feste ebraiche. Ora c’è a Gerusalemme, vicino alla Porta delle Pecore, una piscina, che in aramaico si chiama Bethesda e che è circondata da cinque colonnati coperti. Qui un gran numero di disabili mentiva: ciechi, zoppi, paralizzati. Uno che era lì era un invalido da trentotto anni. Quando Gesù lo vide sdraiato lì e seppe che era stato in queste condizioni per molto tempo, gli chiese: “Vuoi stare bene?” “Signore”, rispose l’invalido, “non ho nessuno che mi aiuti a entrare nella piscina quando l’acqua è agitata. Mentre cerco di entrare, qualcun altro scende davanti a me. ” Allora Gesù gli disse: “Alzati! Prendi la tua stuoia e cammina. ” L’uomo fu subito guarito; prese la sua stuoia e camminò. Il giorno in cui ciò è avvenuto era un sabato, e così i capi ebrei dissero all’uomo che era stato guarito: “È sabato; la legge ti vieta di portare il tuo materassino. ” Ma lui rispose: “L’uomo che mi ha guarito mi ha detto: ‘Prendi la tua stuoia e cammina”. “Così gli chiesero:” Chi è questo tizio che ti ha detto di prenderlo e camminare? ”

L’uomo che era stato guarito non aveva idea di chi fosse, perché Gesù era scivolato via tra la folla che era lì. Più tardi Gesù lo trovò nel tempio e gli disse: “Vedi, stai di nuovo bene. Smettila di peccare o potrebbe accaderti qualcosa di peggio. ” L’uomo se ne andò e disse ai capi ebrei che era stato Gesù a guarirlo. ~ Giovanni 5: 1-15 “Chi è questo tizio che ti ha detto di prenderlo e camminare?” L’uomo che era stato guarito non aveva idea di chi fosse, perché Gesù era scivolato via tra la folla che era lì. Più tardi Gesù lo trovò nel tempio e gli disse: “Vedi, stai di nuovo bene. Smettila di peccare o potrebbe accaderti qualcosa di peggio. ” L’uomo se ne andò e disse ai capi ebrei che era stato Gesù a guarirlo. ~ Giovanni 5: 1-15 “Chi è questo tizio che ti ha detto di prenderlo e camminare?”

L’uomo che era stato guarito non aveva idea di chi fosse, perché Gesù era scivolato via tra la folla che era lì. Più tardi Gesù lo trovò nel tempio e gli disse: “Vedi, stai di nuovo bene. Smettila di peccare o potrebbe accaderti qualcosa di peggio. ” L’uomo se ne andò e disse ai capi ebrei che era stato Gesù a guarirlo. ~ Giovanni 5: 1-15

Clicca nei seguenti link se vuoi leggere la 1^ parte3^ parte4^ parte

Condividi se ti è piaciuto

Potrebbe anche interessarti

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!

Se stai leggendo questo articolo, è grazie alla tua generosità e a quella di molte altre persone come te. Puoi contribuire con una piccola donazione alla crescita di Gesù è tra noi.

Rimani connesso iscriviti al canale

-

Più popolari

-

Preghiere più lette

-